Alcoooool? No grazie...

" UL ZANZARINO "

 

OVVERO...

LE IMPRESE DA (NON) DIMENTICARE...

faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)

Di c**te se ne fanno tante, spesso però si tende a nasconderle o dimenticarle.
È proprio in questo motivo che questa pagina trova la sua ragione d'esistere.

E allora eccole qui le "perle" dei baldi giovani di questo paese (ma non solo!):

 

faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)faccia.gif (13528 byte)

 

" ZANZARA 2 0 0 0 "

 

PER SAN MARTINO??  SEMPRE DRITTO...

....era un lontano giorno di novembre 2000, + esattamente di parla del 10 novembre 2000 ed il luogo di questa nuova ed emozionante avventura e' il capannone delle feste situato in prossimita della A13 in quel del magnifico borgo. Era una serata fredda, alcuni nostri concittadini si erano recati in questa "sagra" per fare festa, divertirsi, conoscere nuove persone, mangiare e bere qualcosa di nostrano. Ecco, lo scopo principale di questi giovani in fin dei conti, diciamocelo sinceramente era BERE!!!Si erano ritrovati gia' per un aperitivo "aggressiv" e praticamente alle 10 erano gia' sulla soglia massima della loro portata di alcool.

Ore 10.21: si apre la porta del capannone, appare una figura losca ai loro occhi, e' un giovine (si fa x dire..) del loro stesso villaggio, un giovine maturo ed esperto in attivita alcoliche. Si dirige immediatamente al loro tavolo, saluta tutti i presenti e fa la conoscenza di una giovane fanciulla immersa nei suoi pensieri sessuali. Pensava: "...chi mi tromberei stasera???" "...chi ci starebbe a fare del sesso sfrenato con me sotto un tavolo???" Va be, dopo averla conosciuta il ragazzo (chiamiamolo Pedro Miguel x mantenere l'anonimato) ha gentilmente offerto la prima bott di rosso, non sapeva a che livelli erano gia' arrivati i suoi compagni di bevute ma lui imperterrito ha continuato a far piovere vino dal cielo...come se tutto fosse una bella magia.

Dopo vari brindisi e dopo vari giri nei capannoni limitrofi i giovani ragazzi non riuscivano + a bere nulla ma, infastiditi da questo, hanno spontaneamente acquistato ancora una bott di fragolino e non contenti di questo l'hanno tracannata tutta. Alla fine erano completaemnte devastati dalle bevande alcoliche, presero cosi la decisione di dirigersi verso il paesello natale e dopo aver salutato la loro amica sono saliti sul loro cavallo di battaglia. Pedro Miguel ha indirizzato il pilota verso new azzan, ha indicato la strada per giungere senza incidenti fino la propria dimora ma qualcosa non ha funzionato alla perfezione visto che il giovane condottiero ha portato il suo fido compagno fino la superstrada. Ripeto...SUPERSTRADA!!!!!! Non si e' accorto che c'era qualcosa che non andava, dopo aver oltrepassato 2 km di strada paltanata e praticamente dove non c'era nulla si e' accorto che la strada non era quella giusta, ha tentato di chiedere informazioni al suol collega ma questo non era nemmeno in grado di dire come si chiamasse. E qui accade il fattaccio....i 2 cavalieri cadono bruscamente al suolo, si fanno del male, si sporcano, perdono pezzi del loro elmetti e alla fine, ormai privi di forze ma contenti da questa avventura, riescono ad uscire da questa terra di nessuno, trovano una strada asfaltata, la seguono e finalemtne arrivano nel loro paesello. Nessuno ha ancora capito dove siano finiti esattamente e pure loro non si rendono conto di come abbiano fatto a giungere a casa sani e salvi ma poco importa, il giorno seguente ripercorrendo la stessa strada hanno ritrovato ogni singolo pezzo perso la sera precedente e felici e contenti sono tornati a destinazione sperando che questa storia cadesse nel dimenticatoio al piu' presto possibile.....non e' stato cosi!!

Morale della storia: "sempre meglio un bel bicchiere di vino e una risata in compagnia piuttosto che una serata passata in modo triste e con gente antipatica!

 

faccia.gif (13528 byte)    faccia.gif (13528 byte)    faccia.gif (13528 byte)

SCHUMACHER DI NOVAZZANO

Un giorno un nostro amico stavo portando a casa 3 giovani fanciulle, sembrava proprio il principe azzurro sul suo cavallo rosso. Dopo un breve commento di queste principesse sulla buona guida automobilistica di alcuni elementi appartenenti ad un altro gruppo, il nostro principe, alterato da questi paragoni disse: "guardate che pure io sono bravo a guidare come loro, cosa ci vuole??? Datemi le auto che possiedono loro e vedrete!!!!" Queste sono state le ultime parole famose. All'altezza di un noto ristorante del basso paese, da dove si puo' notare veramente un bel vedere il nostro principe, certo di poter dimostrare le sue capacita, ha calcolato male l'impostazione della curva e questo ha portato ad una "toccata" del muretto.

Morale della storia: non ti daremo MAI le nostre auto!!!


faccia.gif (13528 byte)    faccia.gif (13528 byte)    faccia.gif (13528 byte)


HAKKINEN DI NOVAZZANO

Tutto comincia in una sera di ottobre, la temperatura e' bassa, la notte e' umida ma, pensate voi, anche con queste brutte condizioni climatiche un nostro "amico" accetta di portare a casa una giovane fanciulla. No amici, qui non si tratta del pricipe azzurro sul suo cavallo rosso. E' cosi che comincia la storia....la giovane fanciulla, risiedente nella new azzan alta, mostra la direzione per raggiungere il suo castello, lo spavaldo guerriero a bordo del suo fido veicolo, si acciunge ad impostare la curva che poi lo portera' ancora piu' in alto. Passando da una casa sulla strada cantonale, vede una abitazione grigia ed esclama alla sua fanciulla: "guarda, li abita il ragazzo che mi ha insegnato tutte le tecniche del giuoco del calcio!!" Ma torniamo a noi, arriva in cima alla lunghissima salita, imposta una curva sulla sinista come nemmeno Colin McRae riuscirebbe a fare e dopo 146 m di falsopiano giunge in prossimita' del castello della fanciulla. Ecco, il clou dell'avventura arriva proprio ora. State seduti, mano sul mouse e concentrazione al 100%!

Siamo di fronte al portone blindato del signore con la V5, sull uscio della porta si intravvede un qualcosa, un nome che incuriosisce moltissimo il valido guerriero-pilota. METRAILLER!!! Si spaventa un pochino e chiede delle spiegazioni. Nulla di importante, e' solo il nome del guardiano del castello. Ecco qui, che dopo i saluti di rito, il nostro valoroso pilota studia il percorso, studia il modo in cui potra' riprendere la strada di casa e opta per la decisione meno appropriata in quella strada buia e stretta. Qui comincia l'avventura vera e propria.

Comincia con le sue manovre, ha detto che non vuole uscire a marciaindietro e cosi fara! Comincia a girare a destra e a sinistra, si sente bloccato (ed effettivamente lo e'), si rende conto che non possiede da molto tempo la patente e lui questi situazioni critiche non le hai mai viste, gira, sterza, frena, cristona e spera di non rovinare la macchina del suo padrone. Ad un certo punto sembra arrivare ad una svolta, si trova con il muso davanti rivolto verso il campo e dietro di lui c'e' la macchina del Metrailler. Si spaventa, non sa + cosa fare e continua imperterrito con le sue manovre.

Vai, gira, sterza, cazzo, figa merda chi me l'ha fatto fare, frena, gasa, sterza un pochino e ...BUM!!!! Il danno e' fatto! Sceso dalla auto vede che ha graffiato la fiancata del cavallo, il padrone non glielo perdonerebbe mai e mai + gli consegnerebbe el chiavi dell'auto. Volete sapere come e' successo? Semplice (no, non e' molto semplice da capire...) si e' bloccato tra la bucalettere e la colonnina AET posizionata nel prato con la fiancata dell'auto.

Qui finisce un'altra avventura dei nostri eroi-guidatori...alla prossima

Morale: "anche a te non daremo mai la nostra auto e soprattutto, non cercare di girare come hai fatto tu in quella strada"

faccia.gif (13528 byte)    faccia.gif (13528 byte)    faccia.gif (13528 byte)

 

LA FAINA MORTA

È venerdì sera ad Airolo. Strade deserte eccenzion fatta per 2 losche figure che camminano sul marciapiede: Allien e il nostro amico C. ginti in leventina per lo Slalom di Ambrì.............

A:"guarda c'è una faina morta sulla strada!!!!!"

C: "chi se ne frega!!"

A:"se la porti in polizia ti danno 20 franchi perchè è un animale nocivo!!!"

C:"va beh andiamo a prendere un sacchetto e la mettiamo dentro, così mi fa schifo!"

Nel frattempo sopraggiunge un'ambulanza che però Allien scambia per la polizia. Si precipita al centro della strada e con ampi cenni fa fermare l'ambulanza. L'autista perplesso abbassa il finestrino...

Allien: "'c'è una faina morta sulla strada!!!!!"

L'autista senza scomporsi gli risponde: "e allora? raccoglila..."

 

© NCS & SA*      Vietata la riproduzione

Fatti luoghi e persone sono fatti veramente accaduti, luoghi veramente esistiti e persone davvero così stupide come sembra leggendo queste storielle. Nonostante questo l'ambito della pagina è strettamente confidenziale e ogni abuso sarà punito con 100 frustate in piazza...

Ringrazio SA* x il contributo (involontario) donato x la realizzazione di questa pagina e spero cha anche in futuro si darà da fare...